slidetest.jpg

Oncologia Chirurgica

L’unità operativa complessa di Chirurgia Oncologica dellospedale La Maddalena è stata realizzata per offrire un percorso clinico, diagnostico e terapeutico completo ai tutti i pazienti affetti da patologie tumorali benigne e maligne che necessitano di un approccio integrato non solo per il trattamento chirurgico ma anche per la diagnosi ed il proseguimento delle cure mediche e soprattutto del follow up. 

 

Le patologie oncologiche gestite all’interno dell’Unità riguardano i seguenti organi ed apparati:

  • Esofago/Stomaco/duodeno/piccolo intestino
  • Fegato, colecisti e vie biliari
  • Pancreas/milza
  • Colon retto ed ano
  • Rene/vie escretrici/vescica/prostata
  • Tiroide/paratiroidi/surrene
  • Genitale femminile e maschile
  • Cute e tessuti molli

 

Ogni patologia per organo od apparato viene valutata attraverso precisi algoritmi diagnostico-terapeutici condivisi con il dipartimento oncologico, la direzione clinica e le altre unità operative del centro e risultano integrati alle  linee guida delle relative società scientifiche nazionali ed internazionali. 

 

Dal 2009 è stato dato grande impulso alla attività di chirurgia mininvasiva e alle terapie loco regionali avanzate: tra queste citiamo la peritonectomia (CRS) in associazione alla chemioterapia ipetermica intraoperatoria (HIPEC) per le carcinosi peritoneali (primitive e/o da appendice, ovaio, colon, stomaco), le termoablazioni con radiofrequenze (RFTA) o microonde (MW) con aproccio per cutaneo, laparoscopico o a cielo aperto.

 

Tra le aree di sviluppo di settori superspecialistici l’unità mette a disposizione del paziente un responsabile di riferimento. Tra queste:

  • Chirurgia epatobiliare (Dott. L. Mandalà)
  • Endoscopia digestiva diagnostica e interventistica (Dott. D. Lo Gerfo)
  • Ginecologia diagnostica ed interventistica (Dott.ssa V. Bianco)

Equipe Medica

L’equipe dell’Unità di Terapia del Dolore è costituita da personale professionale altamente qualificato e preparato con esperienza multidisciplinare nell’ambito dell’oncologia, dell’anestesia, e delle cure palliative.

 

Responsabile

Medici

Dott. Pietro Mezzatesta 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dott. Lucio Mandalà

Dott. Vita Bianco 

Dott. Domenico Lo Gerfo 

Dott. Luigi Casà 

Dott. Antonio Noto 

Dott. Massimo David 

Responsabile

Ginecologia diagnostica ed interventistica

Dott. Vita Bianco 

Responsabile

Endoscopia digestiva diagnostica e interventistica

Dott. D. Lo Gerfo

Responsabile

Chirurgia epatobiliare

Dott. L. Mandalà

Infermiere coordinatore

Barbera Gilda

 

Contatti e informazioni

Reparto

tel. (+39) 091 6806315  
fax. (+39) 091 6806316

Orario visite degenti ricoverati

Giorni feriali 13:00 - 14:30 e 19:00 - 20:30
Giorni festivi 13:00 - 15:30 e 17:30 - 20:00

Orario informazioni personale medico dal lunedi al venerdi  dalle 15:00 alle 17:00 o su appuntamento secondo necessità.

 

Il ricovero al reparto avviene in regime di convenzione con il SSN per le patologie oncologiche. Per le prestazioni chirurgiche in regime di intramoenia (anche per patologie non oncologiche) per coloro i quali lo richiedessero sono previste stanze dedicate con la possibilità della ospitalità di un familiare.

 

Il giorno dell’intervento è consentita la presenza di un familiare o di un accompagnatore.

 

É opportuno che le visite non arrechino disturbo alle attività del personale ed al riposo degli altri degenti; per questo motivo non sono ammessi più di due visitatori per volta nel rispetto degli orari indicati. Non sono ammesse le visite ai bambini di età inferiore ai 12 anni.

 

Attività chirurgica

 La chirurgia addominale viene svolta sia con tradizionale approccio a cielo aperto (laparotomia) o con tecnica mininvasiva (laparoscopia) per la diagnosi (ecografia intraoperatoria) e/o la cura delle seguenti patologie:

  • Tumori primitivi del tratto gastroenterico (carcinomi dell’esofago, dello stomaco, duodeno, piccolo intestino, colon retto e ano, GIST, tumori neuroendocrini, sarcomi, etc..);
  • Tumori primitivi e secondari del fegato (epatocarcinomi, colangiocarcinomi, adenomi, angiomi giganti, neoplasie cistiche, metastasi da neoplasie  del colon retto, tumori neuroendoscrini, mammella , etc);
  • Tumori primitivi del pancreas (adenocarcinomi, carcinomi neuroendocrini, tumori cistici, IPMN, etc..);
  • Tumori primitivi del rene, delle vie escretrici, della prostata e del surrene (carcinoma renale, urotelioma, oncocitoma,etc..)
  • Tumori primitivi del testicolo e del pene;
  • Tumori primitivi  dell’apparato genitale femminile (carcinoma dell’ovaio, dell’utero, della cervice, etc..);
  • Tumori della cute e dei tessuti molli (melanomi, sarcomi, etc..);
  • Tumori e patologie della tiroide e delle paratiroidi (gozzo, tiroiditi, carcinomi,);
  • Patologie oncologiche della milza di pertinenza oncoematologica.

 

Gli interventi realizzati afferiscono alla chirurgia avanzata per patologie oncologiche complesse che richiedono personale medico e paramedico nonché dotazioni tecnologiche di  alto profilo per offrire i più alti standard di trattamento.  Oltre agli interventi chirurgici suddetti l’unità si fa carico della gestione dei pazienti che necessitano di approcci diagnostici invasi alle suddette patologie (biopsie percutanee, laparoscopiche, TC guidate o a cielo aperto) o trattamenti chirurgici palliativi (protesi biliari, gastrointestinali, enterostomie laparoscopiche, paracentesi, etc..)

 

Reparto e Complesso Operatorio

L’unità operativa è sita al III piano della clinica e dispone di posti letto con monitoraggio continuo dei parametri vitali per il proseguimento dell’assistenza intensivistica dei pazienti che lo richiedono. Le stanze sono a due posti letto, servizi all’interno delle camere, TV nonché sistema di controllo con monitor dei parametri vitali dei pazienti.

 

L’attività assistenziale in reparto si snoda principalmente attorno al giro visite del mattino (ore 8) su cui viene stabilita la gestione clinica dei pazienti per la giornata, ed a quello del pomeriggio (ore 15) durante il quale viene pianificata la gestione per la sera e per la notte.  In reparto è sempre disponibile un medico di riferimento.

 

L’attività operatoria si svolge tutti i giorni della settimana con la chirurgia maggiore d’elezione prevalentemente nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì e quella minore ed il day surgery il lunedì e venerdì. L’attività operatoria ordinaria inizia alle ore 8:00 e si protrae sino a completamento del programma operatorio previsto per la giornata.

 

Esiste inoltre una specifica area in ambito nutrizionale, riabilitativo e psicologico con specifiche competenze per i pazienti candidati ad interventi chirurgici estremamente complessi e demolitivi.

 

Attività ambulatoriale

Le visite specialistiche si svolgono in regime libero-professionale con lo specialista richiesto link .

Coloro i quali volessero richiedere una valutazione preliminare sulla sola documentazione clinica si consiglia di inviare il tutto tramite Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , via posta tradizionale (Casa di Cura “La Maddalena” – Divisione di Chirurgia Oncologica – via San Lorenzo Colli, 312 c-d , 90146 – Palermo) o via fax () ed indirizzarlo al medico a cui si richiede la prestazione. 

 

Attività formativa

Da sempre vicina al mondo universitario e della formazione e convenzionata con l’Università degli studi di Palermo, La Maddalena accoglie costantemente specialisti, specializzandi e ricercatori che frequentando l’Unità, dove grande attenzione viene posta alla ricerca attiva, apprendono e acquisiscono la pratica in Cure Palliative. Inoltre, viene offerta la possibilità a medici provenienti da tutto il mondo di svolgere stage all’interno della struttura al fine di apprendere gli approcci tecnici e scientifici più avanzati.

 

In collaborazione con l’Università di Palermo La Maddalena ospita la Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione ed è sede del Master in Cure Palliative medici, infermieri, psicologi, farmacisti, dietisti, ed altre figure professionali. 

 

Collaborazioni

  • Unità operativa complessa di chirurgia epatobiliopancreatica e dei trapianti di fegato – Prof. Jacques Belghiti – Hopital Beaujon (Paris);
  • Unità operativa di chirurgia epatobiliopancreatica (Prof. John Primerose) Università di Southampton
  • Unità operativa complessa di chirurgia generale (Prof. Claudio Bassi) Università di Verona
  • Unità operativa di chirurgia epatobiliare (Prof. Guido Torzilli) – Humanitas (Rozzano/MI)
  • Unità operativa complessa di chirurgia generale, epatobiliopancreatica e dei trapianti d’Organo (Prof. Bruno Nardo) – Ospedale S.Annunziata (Cosenza)

 

Società scientifiche affiliate

  • ACOI
  • Società Italiana di chirurgia dell’ospedalità privata (SICOP)
  • International Hepato-Pancreatic-Biliary Association (IHPBA)
  • European Hepato-Pancreatic-Biliary Association (EHPBA)
  • Capitolo Italiano IHPBA
  • Associazione Italiana Studio Pancreas (AISP)
  • Peritoneal Surface Oncology Group International (PSOGI) 

 

Corsi/congressi

Nel 2010 e nel 2011 sono stato realizzati due corsi di chirurgia epatobiliopancreatica per 40 medici e 10 infermieri con sedute di live surgery su pazienti affetti da patologie oncologiche epatiche e pancreatiche. Hanno partecipato al corso con letture magistrali ed eseguendo gli interventi chirurgici in diretta il Prof. Jacques Belghiti, il Prof. Guido Torzilli, il Prof. John Primerose ed il Prof. Claudio Bassi. Assieme a loro si sono avvicendati anche altri autorevoli esperti italiani e stranieri nel campo della chirurgia epatobiliopancreatica avanzata.

 

Link Importanti

La Maddalena APP

linkapp

Eventi

Nessun evento